Premessa dell’autore – Bandiere di sangue

Sebbene per la stesura dei racconti mi sia informato con cura, specialmente riguardo gli armamenti e i mezzi corazzati, i più appassionati ed esperti in materia sono certo troveranno delle dissonanze. Infatti è una scelta voluta quella di non rispettare l’assoluta fedeltà storica (esiste già un’abbondante e ricca letteratura sull’argomento con cui documentarsi), semmai lo scopo è un altro: far trasparire da queste righe la ferocia dei campi di battaglia. L’ossessione della gloria, la brama di conquista, sono tutti sogni che s’infrangono contro la brutale realtà della guerra, che giorno dopo giorno svela il suo cupo scenario con tutti gli orrori e le disillusioni che ne conseguono, fino a quando rimangono solo ricordi di sangue, follia e morte.
Va precisato che questi racconti sono opere di fantasia basate comunque su eventi storici veri e comprovati.
Per quanto concerne il primo racconto, “Grizzly”, non c’è mai stata alcuna operazione bellica per la presa dei depositi petroliferi presso l’area di Astrachan’.
Nel secondo, intitolato “Oltremanica”, la configurazione politica e militare dell’Europa è diversa da quella reale dell’epoca. Il racconto “I fratelli” è stato scritto affinché si rammentino anche le pagine più brutte della nostra storia, pagine tetre che tuttavia non devono essere dimenticate.
“Gekados” narra un episodio mai storicamente certificato avvenuto nella seconda guerra mondiale, raccontato questa volta dalla sponda sovietica.
“Skulls” è un racconto tendente allo splatter, ambientato durante la guerra del Vietnam, in cui spero si evinca che il reparto elitario Skulls, appunto, è solo un’invenzione.
Nel racconto finale intitolato “La marcia” il protagonista veste i panni di un soldato francese dell’armata napoleonica che, alla vigilia della battaglia di Waterloo, svela le sue emozioni attraverso una lettera, forse anche l’ultima, indirizzata all’amata moglie.
La scelta del titolo “Bandiere di sangue” non è casuale e nemmeno concepita come protesta, ma piuttosto come riflessione. Ogni bandiera e vessillo, oltre lo sfoggio di libertà e onore, recherà sempre delle tracce che nemmeno il tempo potrà mai cancellare. Sono macchie di sangue.

Riccardo Giacchi

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Bandiere di sangue

Il Moscardino è lieto di annunciare la pubblicazione di Bandiere di Sangue, racconti di guerra di Riccardo Giacchi:

Bandiere di sangue racconta la guerra attraverso la brutalità dei campi di battaglia, in cui non sono in gioco solo le vite, ma anche l’onore evocato dalla propria bandiera. Tuttavia, la ricerca di gloria è un fuoco vorace che arde nell’animo e brucia ogni sano principio, fino a macchiarsi delle più scellerate azioni in nome della patria, pur di sopravvivere. Tra le foreste del Vietnam, tra le lande innevate dell’Unione Sovietica, tra i clangori delle armi dell’epoca medievale, l’unica cosa che rimane dopo il furore delle battaglie di ogni luogo e tempo è il tetro odore della morte…”

Posted in Uncategorized | Leave a comment

2017!

Buona Festa dell’Epifania e felice anno nuovo a tutti i nostri affezionati lettori!

Il 2017 sarà per Il Moscardino un anno ricco di novità…

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Merry Christmas

Wishing you all a Merry Christmas with our latest paperback: The Heart of Sitnatia, a novel by Adam Biggs…

The ruthless Reginald Catchpole and his cockney sidekick Sid Slug, the generous Amelia and the gentleman cat burglar Arthur Pound embark on a journey with many ordeals and the strangest of encounters. An incredible fantasy adventure that will take them from the depths of the Earth to a far away world in another dimension, where the moment of truth awaits them, in the temple at the heart of the volcano towering above the Island of Sitnatia…

 

 

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Barbara Masterton

British novelist Barbara Masterton left us after a short illness. She passed away in Durham on August 17th.
The eldest of four children, Barbara was born and educated in Weymouth (Dorset), where she attended Weymouth Grammar School and Poole College of Art. She was married at twenty to an accountant. Now retired, her husband is a former City Treasurer of Newcastle. They have had five children and fourteen grandchildren. Whilst their children were young Barbara wrote novels for her own interest, as a form of escapism, keeping her work under the bed in a wooden box known as “Mum’s Coffin”. When at the age of forty-one, her fifth child arrived, she tore up all her manuscripts, believing she would never have another opportunity to write, but she was wrong… She was a talented writer and an avid reader, and above all she had a love of the English language and beautiful prose. She was interested in people and enjoyed observing them to inform and enrich her writing. Barbara is the author of seven wonderful novels: Island of Glass, Late Harvest, Orbs of Jade, Mrs Milsent’s Daughter, Oils in Water, Cross Currents and Snapshot Smiles.
A non-conformist at heart, she admired people’s differences and individuality. She loathed pettiness and encouraged understanding, acceptance and compromise among her children to keep a strong family bond.
She was also a talented artist and her numerous watercolours and acrylic paintings adorn the walls of her children and grandchildren’s homes.
A brave, clever and gifted woman, she will be desperately missed by her family, friends and readers.

barbara-masterton-author

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Read by the Author: The Heart of Sitnatia

Adam Biggs reading an extract from his novel The Heart of Sitnatia

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Read by the Author: Cross Currents

Barbara Masterton reading an extract from her novel Cross Currents

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Cross Currents: the paperback version

The paperback version of the novel Cross Currents by Barbara Masterton is now available for sale on Amazon!

“It had taken Bruce six, unrelenting months to convince Julia that she had much to gain by marrying him and another six months for her to realise how much she had lost by acquiescing. How foolish and selfish she had been, how easily flattered and deceived. Not that she had thought herself to be in love with him. Physically attracted, yes, very much so, as if her body craved a reminder of an almost forgotten pleasure, but she knew what it was to be truly in love, to have that love fulfilled and then to be deprived of it. She also knew what it was to be loved and not to be able to return it.”

Cornista

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Happy New Year!

Out with the old, in with the new: may you be happy the whole year through.

Happy New Year!

Moscardini_Natale

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Il primo libro cartaceo del Moscardino

Il 26 aprile esce il primo libro cartaceo “quasi tascabile” del Moscardino: L’ultimo concerto del cornista e altre due novelle, di Marina Joffreau, che riunisce in un solo volume le tre novelle a sfondo musicale precedentemente pubblicate in formato digitale.

Così reca la quarta di copertina:

Tre divertenti novelle a suon di musica.
“L’ultimo concerto del cornista” vede un bizzaro musicista, affetto da aracnofobia e perseguitato dalla malasorte, tentare un gesto estremo dietro le quinte… ma anche un giorno infausto può, con inattese epifanie, riscattarci da una vita inetta.
In “Eccessi canori” la smania di protagonismo di un melomane aspirante solista mette a dura prova un rapporto coniugale già compromesso. Quando anche la musica può essere letale…
“Il saggio di pianoforte” è la storia di una coppia di narcisisti con l’ambizione di avere un figlio pianista da esibire nei salotti. La loro mania innescherà meccanismi perversi che condurranno all’inevitabile catastrofe.

In vendita su Amazon!

 

Cover_Facebook

Posted in Uncategorized | Leave a comment